Scegli il paese di spedizione Continua

ANVIL X VELASCA

ODE ALLA VITA SELVAGGIA

Alle volte mondi apparentemente lontani sono spinti da valori comuni. Dall’incontro con Anvil è nata una collezione di scarpe che reinterpreta la tradizione.

PENSATE PER LO STILE URBANO

Eleganza classica, sì, ma con carattere; e Phonz e San Marco ne hanno da vendere. Tutto ha inizio in una giornata uggiosa di novembre: Marco sta sorseggiando un drink mentre Phonz sta arrivando a prenderlo in moto perché, come sempre, ha un sogno da rincorrere.

Cheetah

Stivaletti in pelle scamosciata, beige cognac, stringati alti. Apparentemente classici, ma con carattere da vendere.

Stivaletti in pelle scamosciata, testa di moro, stringati alti. Apparentemente classici, ma con carattere da vendere.

Stivaletti in pelle scamosciata, neri, stringati alti. Apparentemente classici, ma con carattere da vendere.

260
Triton

Stivaletti pelle liscia testa di moro con fibbia laterale. Ideali per l’uomo che vive la città con grinta.

Stivaletti pelle liscia nera con fibbia laterale. Ideali per l’uomo che vive la città con grinta.

Stivaletti pelle scamosciata beige cognac con fibbia laterale. Ideali per l’uomo che vive la città con grinta.

260
Cuda

Classiche Francesine in pelle liscia nera. Biker versione classica.

Classiche Francesine in pelle liscia testa di moro. Biker versione classica.

Classiche Francesine in pelle scamosciata nera. Biker versione classica.

195

Perché si chiamano così

Cuda

Plymouth Barracuda è la prima “Pony Car” americana della storia; auto dalle grandi prestazioni ma con dimensioni della carrozzeria ridotte. È stata un’innovazione per l’epoca.

Perché si chiamano così

Triton

Acronimo dei marchi Triumph e Norton, dà il nome a una moto special, famosa negli ambienti café racers degli anni ‘60. È composta da motore Triumph e telaio Norton.

Perché si chiamano così

Cheetah

È la progenitrice dell’Hummer, costruita per l’esercito americano da Lamborghini a San José (California), in collaborazione con la Mobility Technology International.

VISSUTE NEL MONDO SELVAGGIO

La vita dinamica e sempre in movimento di Phonz e San Marco rende i loro outfit idonei a tutte le situazioni. La linea wild studiata con Anvil è l’incontro tra lo stile classico e il mondo worker. La libertà di esprimere il proprio stile non conosce limiti.

Pursang

Stivaletti stringati bassi, in pelle liscia testa di moro. Comodi in città e robusti per il tempo libero.

Stivaletti stringati bassi, in pelle liscia nera. Comodi in città e robusti per il tempo libero.

Stivaletti stringati bassi, in pelle trattata grigia. Comodi in città e robusti per il tempo libero.

260
Willys

Stivali stringati in pelle scamosciata testa di moro. Il giusto compromesso per avere al piede una scarpa comoda, robusta e dal gusto vintage.

Stivali stringati in pelle liscia nera. Il giusto compromesso per avere al piede una scarpa comoda, robusta e dal gusto vintage.

Stivali stringati in pelle liscia testa di moro. Il giusto compromesso per avere al piede una scarpa comoda, robusta e dal gusto vintage.

260
Scout

Stivaletti Chelsea in pelle trattata grigia. Un modello evergreen rivisitato in stile Anvil, adatto a tutte le occasioni.

Stivaletti Chelsea in pelle liscia testa di moro. Un modello evergreen rivisitato in stile Anvil, adatto a tutte le occasioni.

Stivaletti Chelsea in pelle scamosciata testa di moro. Un modello evergreen rivisitato in stile Anvil, adatto a tutte le occasioni.

Stivaletti Chelsea in pelle liscia nera. Un modello evergreen rivisitato in stile Anvil, adatto a tutte le occasioni.

250
Commando

La soluzione migliore per proteggere la tua scarpa quando sei alla guida della tua moto.

60

Perché si chiama così

Pursang

Dallo spagnolo “purosangue”, è la moto della casa catalana Bultaco, icona del cross anni ‘70. All’epoca considerato futuristico, il suo design ha fatto innamorare intere generazioni.

Perché si chiama così

Willys

Fu il veicolo costruito nel maggior numero di esemplari durante la Seconda Guerra Mondiale. Il suo motore “Go Devil” la rendeva un mezzo inarrestabile in qualsiasi ambiente.

Perché si chiama così

Scout

Nato nel 1961 dall’International Harvester in soli 24 mesi di progettazione, è il precursore dei SUV moderni. Da subito, la sua linea pulita e squadrata lo rende un'icona dei 4x4.

Perché si chiama così

Commando

Con questo modello, la Casa britannica Norton rialza le sorti aziendali. Grazie a Wolf Ohlins e al design innovativo, fanno uscire la serie “Fastback”; termine prima utilizzato per le auto.

I DIETRO LE QUINTE

Scorci nascosti di città e paesaggi sperduti nella natura. Ti raccontiamo dove abbiamo girato la nostra campagna e quali sono i mezzi che ci hanno accompagnato.

Dove siamo andati

TRA LE ROVINE

Siamo partiti da Milano, dove una volta sorgeva la prima Fiera e la fabbrica dell’Alfa Romeo; mentre ora è casa della moderna CityLife. Poi verso Parma, tra le rovine di un luogo che ha mille anni: il Castello di Roccalanzona. La leggenda narra che due innamorati si gettarono dalla rupe di Pietra Corva per non essere divisi. Con la Luna piena si vedono due mantelli volare.

Con che cosa

I NOSTRI MEZZI

Il nostro viaggio urban inizia con una Indian Scout Bobber 2018 e una Indian Scout 2018. Poi tutto diventa wild con con una Jeep Grand Wagoneer (SJ) ultima serie del 1989; per poi ripartire con l’iconica Ducati Scrambler 450 del 1970 e una Honda Cb Twin 450 del 1972 customizzata direttamente dalle mani degli Anvil.

Nel magazine raccontiamo storie sui (veri) mestieri italiani. Scommettiamo che due Anvil così non li avete mai visti?